Al lupo! Al lupo! La vera storia dei 3 porcellini

  • '

Una storia che parla ai grandi e ai piccini, perchè davanti al lupo si è tutti incerti, fragili, insicuri.

Una storia che parla ai grandi e ai piccini, perchè davanti al lupo si è tutti incerti, fragili, insicuri. Perchè il lupo è tutte le paure ed ognuno ci vede la sua.
Consigliato per bambini dai 4 anni.
Tre Porcelli, tre fratelli, ormai cresciuti, si mettono in viaggio, ognuno con la propria valigia per conoscere il mondo. Ma se sei nato porcello? Sicuro che prima o poi un lupo incontrerai.Ma com'è fatto un lupo? E' davvero così cattivo? Perchè ci vuole mangiare? Come fare a riconoscerlo? E mentre le domande aumentano, ecco che qualcosa si sente, piano, piano ci sorprende, su e giù per la schiena, nella pancia e nella gola. E' arrivata la paura? Paura dei tuoni, dei fulmini e delle saette, paura del buio e delle ombre maledette, quelle grandi e nere, quelle grandi e nere come il Lupo. E, allora, bisogna scappare, trovare un rifugio, costruire una casa, una casa sicura. Ma ad ogni passo un'ombra ci accompagna, un'ombra che non dà tregua. Lo spavento aumenta, i muri si fanno più alti, le parole più spicce, gli sguardi più bassi, i passi più svelti, le case più chiuse, serrate, blindate, sudate...E più i muri crescono più la paura si fa grande: Il lupo sta arrivando...? No, arriverà domani, perchè si è fermato prima a fare uno spuntino?, No, è in ritardo perchè ha perso il suo pulmino? No è già arrivato, non ha trovato nessuno e se n'è andato.

drammaturgia Daniela Carucci

regia di Antonio Tancredi

scene e costumi Roberta Agostini e Valentina Albino

con Massimiliano Caretta, Vincenzo Geddo, Giselda Ranieri
movimenti di scena Davide Frangioni
assistente alla regia Roberta Testino

produzione Teatro della Tosse

La compagnia

Lo spettacolo prende spunto dalla storia de I Tre porcellini, ma anche dalle fiabe che la precedono nella tradizione italiana come Le tre casette e Le ochine raccolte da Italo Calvino e le cui origini risalgono alla Grecia antica.
Una storia trasformata, più vicina al nostro tempo, ai nostri bambini, che mantiene per quel carattere di balletto ilare e pauroso. Un'avventura, un gioco, pieno di sorprese dove la paura è sfidata, ribaltata, resa eccitante e, forse, un po' rimpicciolita.
Una storia che parla ai grandi e ai piccini, perchè davanti al lupo si è tutti incerti, fragili, insicuri. Perchè il lupo è tutte le paure ed ognuno ci vede la sua.
Lo spettacolo mette in scena attori danzanti, pupazzi, immagini e musiche per esplorare la paura di noi piccoli e di noi grandi, noi che, forse, torneremo ad incontrarci e a costruire qualcosa insieme che non abbia nè muri, nè porte, perchè il lupo...beh, il lupo non è poi così invincibile.

Informazioni tecniche

Per informazioni Tournèe Ragazzi:
Daniela Ottria

010 2487011

teatroragazzi@teatrodellatosse.it

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top