21 ottobre

Everywhere Better

  • La Claque in AgorĂ 
  • '

La Claque in AgorĂ 

Incontri Creativi #Da Lampedusa a Genova

Un gruppo di rifugiati richiedenti asilo compone una canzone sull’accoglienza in Italia, un video musicale ne racconta l’esperienza.

Dopo la riuscita mediatica e educativa del primo video prodotto da Il Ce.Sto Onlus Se fossi presidente, l’Associazione presenta l’evento Everywhere Better Incontri Creativi #Da Lampedusa a La Claque in cui verrĂ  proiettato ufficialmente il cortometraggio Everywhere Better Genoa is a place to be anch’esso prodotto da Il Ce.Sto in collaborazione con GhettUP Tv e l’etichetta discografica nazionale Inri.

La prima parte dell’evento avrĂ  inizio alle ore 17,30 con la presentazione del cortometraggio. Introdurranno la proiezione Marco Montoli, presidente Associazione Il Ce.Sto, e Pascal Bernardt, regista del video. 

A seguire si aprirà un dibattito che raccoglierà i commenti dei relatori presenti rappresentanti delle istituzioni, tra cui Emanuela Fracassi, Assessore alle Politiche Socio Sanitarie e dalla Casa; Elena Fiorini, Assessore Legalità e Diritti; Simone Leoncini, Presidente Municipio1 Centro Est; e altri esponenti del mondo culturale genovese, e degli educatori di Ce.Sto Onlus, per un breve approfondimento sulle attività di accoglienza svolte dall’associazione.

Dalle ore 19,00 alle ore 20,00 la cantante Escobar insieme ad alcuni dei rifugiati ospiti delle strutture, e protagonisti del video, saranno in concerto con brani tratti dal video stesso (e non solo), e a seguire ci si sposterà presso il Circolo Giardini Luzzati per una speciale cena buffet a cura di “Nati per soffriggere”, progetto di produzione culinaria a cura degli ospiti dell’accoglienza delle cooperative Il Biscione e La Comunità.
EVENTO GRATUITO APERTO AL PUBBLICO.


La seconda parte serale prenderĂ  il via alle ore 22,00 con lo spettacolo Lampemusa. Uno spettacolo di canzoni e racconti su Lampedusa di Giacomo Sferlazzo  reduce dalla serata di Giovedì 20 al Premio Tenco. Attivista politico di Lampedusa, cantautore e (ri)assemblatore di materia, colori, oggetti, fotogrammi e spazzatura. Sferlazzo ha inciso tre dischi come cantautore e, insieme a Jacopo Andreini, ha realizzato l’album di musica sperimentale Nella pancia della balena. Da anni ricerca storie e memorie dell'isola di Lampedusa con cui ha realizzato Lampemusa lo spettacolo che sarĂ  presentato a Genova. Nel 2009 ha co-fondato il collettivo Askavusa con cui organizza il Lampedusainfestival e con cui ha realizzato PortoM uno spazio polifunzionale dove sono in mostra gli oggetti appartenuti alle persone (migranti) passate da Lampedusa e salvati da Askavusa nel corso degli anni. 
EVENTO GRATUITO APERTO AL PUBBLICO.


Il video verrĂ  lanciato e promosso sul web per raccontare un’esperienza unica nel panorama nazionale, un’iniziativa che getta lo sguardo su nuove modalitĂ  di concepire l’accoglienza e l’inclusione, puntando sulla valorizzazione delle qualitĂ  individuali e sulla costruzione di reti di realtĂ  che vengono dall’associazionismo, dall’arte e dall’industria culturale. 

Tra gli obiettivi principali è quello di far girare il cortometraggio anche nei paesi di provenienza degli stessi rifugiati e di diffondere la realtà dell’accoglienza vista dal punto di vista dei rifugiati.


Il brano musicale Everywhere better sarà scaricabile e in vendita sullo store digitale dell’etichetta discografica INRI all’indirizzo www.inritorino.com e l’intera somma ricavata sarà devoluta all’Associazione Il Ce.Sto Onlus per sostenere nuove attività di accoglienza.

La compagnia

Il Ce.Sto Onlus è un contenitore che accoglie obiettivi educativi, creativi e culturali, fornendo percorsi e strumenti per valorizzare e rafforzare il potenziale di ciascuno. Una delle attività principali è l’accoglienza dei rifugiati, con i quali cerca di costruire percorsi che vadano oltre la mera assistenza. In questa direzione nel 2015 è stato attivato anche un laboratorio musicale rivolto ad alcuni richiedenti asilo conclusosi con un concerto il 20 Giugno 2015, in cui i protagonisti hanno lanciato un brano il cui ritornello era un significativo Genoa is a place to be.


L’associazione ha quindi deciso di riprendere il brano, facendone il perno di un cortometraggio girato a Genova, per raccontare il difficile e fecondo rapporto tra la città e i richiedenti asilo. Durante il percorso di lavoro, si è unita al progetto Paola Escobar, cantante e attivista del Ce.Sto, manifestando grande interesse per questo tipo di esperimento musicale. Il risultato è un featuring che abbiamo deciso di chiamare simbolicamente Everywhere Better.

Everywhere Better racconta una cittĂ  viva, contraddittoria, composta da personalitĂ  spesso contrastanti, de-solidarizzate, che si ignorano, che entrano in conflitto o a volte magicamente in simbiosi.

I nostri artisti, appena arrivati in una struttura di accoglienza per richiedenti asilo, fanno così i loro primi passi per la città e quasi per gioco cominciano a costruire un brano musicale che immediatamente diventa espressione diretta di un insieme di messaggi che raccontano di loro stessi e delle loro esperienze. Nel corso della loro peregrinazione conoscono fortuitamente Escobar, che con grande entusiasmo gli propone di fare un featuring sul loro pezzo, aprendo loro le porte di una Genova diversa, artistica e musicale, della quale diventeranno protagonisti di qualità.  

Calendario e biglietti

ottobre 2016
21
venerdì
alle ore 17:30

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top