30 novembre - 01 dicembre

Pray once, dance twice

  • danza indiana
  • Foyer
  • '

danza indiana

Foyer

Livia Porzio

La danza si apre con un'offerta al Dio Jagannath e una preghiera a Ganesha: dio dalla testa di elefante, protettore delle soglie e di ogni inizio, dispensatore di doni, distruttore di ogni ostacolo materiale o immateriale e si chiude, come un cerchio, con il trikandi pranam (triplice saluto): sopra la testa per gli dei, sulla fornte per i Guru e sul cuore per tutti i presenti.


La danza si apre con un'offerta al Dio Jagannath e una preghiera a Ganesha: dio dalla testa di elefante, protettore delle soglie e di ogni inizio, dispensatore di doni, distruttore di ogni ostacolo materiale o immateriale e si chiude, come un cerchio, con il trikandi pranam (triplice saluto): sopra la testa per gli dei, sulla fronte per i Guru e sul cuore per tutti i presenti.

Ti saluto, Ganesha

seduto sotto Kalpavriksha, il grande albero dei desideri.

Tu, figlio di Uma

con il tuo corpo immenso

le tue zanne

Tu, che sei grande nella danza

Figlio di Shiva che ama Tandava, la danza che crea e distrugge 

Io saluto te

che sei gemma preziosa e generosa

ci benedici con la purezza del tuo intelletto.


Calendario e biglietti

INGRESSO LIBERO CON UN BIGLIETTO DEGLI ALTRI SPETTACOLI IN PROGRAMMA (RESISTERE E CREARE)
novembre 2016
30
mercoledì
alle ore 19:30
dicembre 2016
1
giovedì
alle ore 19:30

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top