04 dicembre

Viale dei castagni 16

  • Aldo Trionfo
  • 45'

Aldo Trionfo

45

Sosta Palmizi/ Pieradolfo Ciulli e Olimpia Fortuni

“Perché si è sempre molto sensibili quando si tratta di noi e cinici e spietati quando si tratta dell’altro?”
Con il linguaggio della danza contemporanea, lo spettacolo si propone come opportunità per affacciarsi in casa di un uomo e una donna che, in un mondo che spinge all’autonomia all’affermazione del singolo, decidono di sposare le difficoltà di questo secolo rimanendo uniti. Il progetto nasce dall’urgenza di lavorare partendo dal vissuto personale dei due performer, sottoponendo loro stessi allo sguardo degli altri. Attraverso l’utilizzo di un computer, gli interpreti sperimentano il controllo della musica e delle luci direttamente dall’interno della scena. 

autori e interpreti Pieradolfo Ciulli e Olimpia Fortuni

produzione Associazione Sosta Palmizi/Associazione Fattoria Vittadini

con il sostegno di NAO CREA residenza artistica e NEXT – laboratorio delle idee

paesaggio sonoro Pieradolfo Ciulli

disegno luci Alessandro Capodiferro, Pieradolfo Ciulli, Luca Poncetta

Se ogni volta vedessimo il più piccolo fallimento umano come il fallimento di tutti forse considereremmo la possibilità che non serve essere egoisti, che l’ego non sviluppa le doti umane ma le fa implodere in grandi dolori. Da questo nasce l’urgenza di lavorare partendo dal nostro personale, da noi e dalla nostra vita di coppia. Non possiamo non notare come la società condizioni la nostra relazione, una società che porta a dividere più che a unire e che induce a vivere alla giornata. Nelle difficoltà di questa epoca l’altro diventa ancora più ingombrante, ancora più un peso, ma allo stesso tempo l’unico abbraccio fidato dentro cui rifugiarsi, l’unico sostegno che possa capirti con sincerità. Per reazione a tutto ciò, noi decidiamo di vivere insieme e di affrontare tutti i problemi che comporta la convivenza oggi, portando con noi tutti gli impulsi, tutte le manie, nevrosi e incongruenze del mondo esterno. Cerchiamo tutto quello che ci siamo dimenticati di noi e dell’altro, lasciamo che le cose avvengano e una volta trovate proviamo ad ingrandirle e ad evidenziarle in tutta la loro fragilità. Così musiche e luci sono gestite dall’interno, la nostra casa si fa spazio scenico e la quotidianità diventa performance.

Calendario e biglietti

Prezzo intero 10,00 €  - Prezzo ridotto 8,00 €
acquisto biglietti
dicembre 2016
4
domenica
alle ore 20:30

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top