06 dicembre - 07 dicembre

Insomnia

  • In-Out
  • '

In-Out

Francesco Gabrielli

liberamente tratto dal Macbeth di William Shakespeare
Ripartire dal corpo, ripartire dalla relazione fisica e danzata per indagare la natura di una delle coppie più controverse e discusse dell’opera shakespeariana, Macbeth e lady Macbeth.

Tocchiamo con mano l’accecante fragilità di due anime che non sanno dove e come stare, spinte dalla continua pressione di squilibri interiori che si scontrano con il mondo esterno e confidano nell’altro come unico elemento salvifico al proprio indistinto malessere.

Nell’oscura selva della propria natura, Macbeth e lady Macbeth, si intrecciano come due rami rampicanti di edere velenose pronte a tutto per alimentare la propria ambizione e per dissetare l’arsura della propria esistenza, per sentirsi vivi.

Per questo la loro fine rappresenterà anche la loro unica possibilità di salvezza.


da un’idea di Alessandra Dell’ Atti e Francesco Gabrielli

con Francesco Gabrielli e Alessandra Dell'Atti
foto Valeria Palermo

Rivisitare le parole di Shakespeare non significa solo ripercorrere la sua drammaturgia ma anche evidenziare, ove è possibile, i punti di contatto tra il paesaggio umano della nostra società e quello seicentesco descritto dall’autore, fissando il loro significato in uno spazio altro attraverso la parola, la danza, la musica e l’istallazione come contenitore visivo dell’azione scenica.

Il nostro contenitore è lo spazio vuoto, disarmato come disarmati sono i corpi e le voci dei due personaggi che si avviluppano e si espongono nella loro contorta umanità e nelle loro segrete trame di vita, unica scenografia un fondale rosso scuro.

Calendario e biglietti

INGRESSO LIBERO CON UN BIGLIETTO DEGLI ALTRI SPETTACOLI IN PROGRAMMA (RESISTERE E CREARE)
dicembre 2016
6
martedì
alle ore 19:30
7
mercoledì
alle ore 20:15

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top