13 maggio

Variabili umane

  • Aldo Trionfo
  • 60'

Aldo Trionfo

60

scene di ironico strazio, d'odio e d'amore, di…

Uomini che non sono (sempre) uomini. Donne che non sono (sempre) donne. Un insieme di variabili umane che vagano in una terra di confine senza riconoscibilità. Sono gli esclusi. Questa è la storia di un popolo offeso e della sua rivincita.

Questa è la storia delle sue visioni di felicità.

Femmina, maschio: parole come catene, come se non ci fosse un ponte, come se fosse tutto qui. In scena, 15 persone con diverse identità genere, donne, uomini e persone transgender. Parlano, danzano, cantano la propria diversità, il proprio sguardo sulla società,sugli altri, su di sé. Solo storie vere.


La compagnia Atopos analizza i concetti di maschile e femminile attraverso il coinvolgimento e l’inclusione di persone di identità di genere diverse: uomini, donne e transgender – persone che hanno affrontato o stanno affrontando una transizione che li porterà ad essere neo-uomini, neo-donne oppure appartenenti a un genere non necessariamente definito – in un percorso di lavoro comune teatrale che faccia da ponte per una concettualizzazione artistica del trascendere le differenze. 

SCARICA IL PROGRAMMA DI LIFE FESTIVAL

Regia: Marcela Serli

Produzione: Atopos Compagnia Teatrale

Gabriele Dario Belli uomo transessuale, manager; Cesare Benedetti uomo biologicamente maschio, danzatore; Noemi Bresciani donna biologicamente femmina, danzatrice; Alessio Calciolari uomo biologicamente maschio, drag queen e danzatore; Laura Caruso transgender, formatrice aziendale; Leonardo Cumbo uomo transessuale, autista privato; Nicole de Leo donna transessuale, attrice; Arianna Forzani neo donna, dirigente di un’azienda multinazionale; Antonia Monopoli neo donna transgender, referente sportello trans Ala Milano Onlus; Stefania Pecchini donna, ufficiale delle forze dell’ordine; Marta Pizzigallo donna, attrice; Gaia Saitta donna biologicamente femmina, attrice; Christian Zecca uomo transessuale, videomaker;

video art di Maddalena Fragnito, donna biologicamente femmina, artista visiva; ricerca musicale di Francesca Dal Cero, donna biologicamente femmina, regista radiofonica; consulenza ai costumi di Giada Masi, donna biologicamente femmina, costumista; progetto grafico di Christian Tubito, uomo biologicamente maschio, strategy designer; responsabile tecnico Giuliana Rienzi. 


vincitore del premio Tuttoteatro.com alle Arti Sceniche "Dante Cappelletti" 2010

Calendario e biglietti

Prezzo intero 14,00 €
ACQUISTANDO ONLINE BIGLIETTO IN PROMOZIONE A 10 EURO
acquisto biglietti
maggio 2017
13
sabato
alle ore 20:30

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2017

Top