12 gennaio - 13 gennaio

ZANNA BIANCA della natura selvaggia

  • narrazione “di razza”
  • Aldo Trionfo
  • 60'

narrazione “di razza”

Aldo Trionfo

60

Una produzione INTI

Torna a emozionarci Zanna Bianca. Un cucciolo fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell’uomo, fino all’incontro piĂą strano e misterioso. In scena un bravissimo Luigi D’Elia in omaggio selvaggio e passionale a Jack London, ai lupi, al Grande Nord, all’antica e ancestrale infanzia del mondo. 

Dai 7 anni, primaria e secondaria di primo grado

Luigi D'Elia e Francesco Niccolini tornano nel luogo che amano di più, la grande foresta. Ma se cinque anni fa l'avevano raccontata con gli occhi di un bambino meravigliato e di un nonno esperto e silenzioso, questa volta rinunciano agli esseri umani e alle loro parole, per incontrare chi della foresta fa parte come le sue ombre, il muschio, l’ossigeno: i lupi. Questo è uno spettacolo che ha gli occhi di un lupo, da quando cucciolo per la prima volta scopre il mondo fuori dalla tana a quando fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell’uomo, fino all'incontro più strano e misterioso: un ululato sconosciuto, nella notte. E da lì non si torna più indietro.

Un racconto che morde, a volte corre veloce sulla neve, altre volte si raccoglie intorno al fuoco. Un omaggio selvaggio e passionale che arriva dopo dieci anni di racconto dellanatura, a Jack London, ai lupi, al Grande Nord e all’antica e ancestrale infanzia del mondo.

di Francesco Niccolini liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London

regia Francesco Niccolini e Luigi D’Elia

con Luigi D’Elia

lupi e scene Luigi D’Elia

distribuzione Francesca Vetrano

una produzione INTI con il sostegno della Residenza artistica di Novoli

Calendario e biglietti

Per le repliche al mattino: nidi, scuole infanzia e primarie biglietto euro 5
gennaio 2020
12
domenica
alle ore 16:00
13
lunedì
alle ore 10:00

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2019

Top