IL CANE SENZA CODA

  • '

di Paolo Bonfiglio, regia Emanuele Conte

Un uomo solo in una sala d'aspetto abbandonata, un'enigmatica signora con tre valigie, un cesso da stazione, uno strano cane, un controllore molesto.

Un treno che va da est a ovest o da ovest a est e sembra non arrivare mai, due incubi. Un testo potente e grottesco,

Questi gli ingranaggi narrativi che si combinano in un inesorabile meccanismo teatrale grottesco, amaro, violento, mortifero e surreale. In una parola ridicolo.

di Paolo Bonfiglio

regia Emanuele Conte

con Andreapietro Anselmi e Pietro Fabbri

scene Emanuele Conte

animazioni video Paolo Bonfiglio

musiche originali Tommaso Rolando

costumi Daniela De Blasio

luci Matteo Selis

assistente alla regia Alessio Aronne

collaborazione drammaturgica Antonio Tancredi


direzione tecnica Roberto D'Aversa

attrezzeria Renza Tarantino

costruzioni Carlo Garrone

produzione Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse


Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2019

Top