LE DONNE BACIANO MEGLIO

  • '

con Barbara Moselli

Questo testo, totalmente autobiografico, con semplicità, ironia e senza 

vergogna o paura del giudizio, racconta l’epifania dell’autrice-attrice partendo da quando ha preso in mano la sua vita e ha accettato di essere lesbica. 

Assistiamo alla narrazione intima della protagonista, come in quei film americani in cui un personaggio al bancone del bar racconta la sua vita con l’ironia e l’autoironia che sono alla base di questa storia e con il batticuore che non si può fermare perché così è la vita, se scegli di viverla.


Barbara ha 33 anni quando scopre di essere lesbica. Dopo anni di vita 

dichiaratamente etero, si trova ad aver a che fare con la sua vera natura. Da qui un percorso in compagnia di diversi personaggi, che la condurranno alla totale accettazione di sé. Il monologo comico parte da una doppia esigenza dell’autrice: da una parte il bisogno di raccontarsi, dall’altra quello di affrontare la tematica dell’omosessualità femminile, da sempre poco discussa. Ironico e stravagante, lo spettacolo tocca il tema dell’innamoramento e della metamorfosi personale, utilizzando il palcoscenico come grande camerino all’aperto.


regia Marco Taddei

con Barbara Moselli

costumi Daniela De Blasio

disegno luci Massimo Calcagno

produzione Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse, NIM neuroni in movimento


Selezionato per il Premio Calandra Teatro

Selezionato per la Rassegna Lecite/Visioni

Documenti correlati

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2019

Top